venerdì 27 novembre 2009

Chiarimenti

Buongiorno blogger,
questo post dovrebbe essere un chiarimento a quello precedente, dato che rispondo ai commenti un pò qui, un pò nei vostri blog e un pò via mail...

Ho iniziato un regime alimentare seguita da un nutrizionista due anni fa. All'inizio avevo pochi kili da buttare giù, e nel giro di tre mesi ho perso tutto. Poi ci sono state le feste natalizie, e li ho recuperati. L'anno dopo ricomincio, ma non riesco più a scendere con la stessa velocità: il peso è fermo, io mi demoralizzo e mi consolo con il cibo...
Dopo l'estate ricomincio, ma di nuovo non si scende... d'accordo con il nutrizionista, faccio l'esame per le intolleranze (negativo) e cambio dieta, iniziando a seguire un regime controllato per chi soffre di colon irritabile. Niente di nuovo.
Praticamente ogni 3 mesi ricomincio la dieta daccapo, ma non cambia quasi nulla, nel frattempo ho messo su altri 2/3 kili rispetto quelli di partenza della prima dieta.
Quest'estate, dopo le ferie, sono 63 kili: ricomincio di nuovo. Martedì vado al controllo e sono 64 kili.
Mi dicono che è ritenzione, che è muscolo fatto in palestra, che sono sotto ciclo... io so solo che non mi vedo niente bene e così proprio non può andare, da qui lo sfogo del post precedente!

E in questi casi che si fa?

9 commenti:

ValeriaF ha detto...

mi spiace per questa tua situazione. io comunque guardo e ammiro le tue foto e vedo sì un fisico formoso, ma anche armonioso nelle sue curve.. sembri anche una ragazza alta.. bisognerebbe capire anche il tuo tipo di costituzione.
Così, osservandoti nelle foto, non vedo tutto questo disastro, ma capisco che per te sia una situazione difficile perchè non ti piaci. Bisogna anche dire che il corpo di una donna cambia negli anni, io me ne sono accorta direttamente sul mio. Negli ultimi due anni ho messo su circa 2 kg, a volte nemmeno.. ma alcuni capi, sebbene io nopn abbia preso tanto, proprio non mi stanno più, sono cambiate le forme del mio corpo ed è un processo naturale
Tu fai sport?

ValeriaF ha detto...

e la tiroide? hai fatto esami al proposito?

Stjarna ha detto...

Forse è proprio il tuo lasciarti condizionare tanto da questa situazione che ti porta a non dimagrire! Magari dovresti pensare di meno..accantonare il problema e vederlo sotto un'ottica nuova! Purtroppo non posso esserti di grande aiuto nei problemi di peso, io ho esattamente il problema opposto, dovuto pero' dalla celiachia che mi costringe a evitare tutte le cose buone (e pure quelle meno) che chiunque si mangia/beve in ogni orario della giornata. Quando ho scoperto la malattia ho fatto mesi ad essere arrabbiata con me stessa..ci pensavo ogni secondo e la vita era impossibile cosi. Quando ho smesso di pensarci è cambiato tutto, ho accettato e ti diro' non è nemmeno cosi male! Il tuo è un caso diverso, lo so, ma..se te la senti, prova: pensaci di meno! e consulta pure meno specialisti, sono sempre cosi' negativi..
baci!

L'armadio del delitto ha detto...

Se prendi la pillola, la sopporti bene?

Comunque, a casa siamo due sorelle in origine con la stessa silhouette (alta e magra: grande fortuna). Io mangio bene, tutto, compreso un pacchetto intero di biscotti se mi pare, ma smetto di mangiare al momento esatto in cui non ho più fame, anche se sono invitata, anche se rimane un solo boccone nel piatto. Faccio esattamente lo stesso peso da 10 anni.

Mia sorella invece ha deciso di fare una mini dieta per perdere un paio di chili prima dell'estate, qualche anno fa. Gli ha persi. E ripresi ovviamente, perché ci vogliono mesi e mesi per stabilizzare un peso nuovo. E ripersi, e ripresi (uno in più) e ripersi (due in meno) e così via. Ora è sempre a dieta, ne parla in continuo, una cena fuori la fa immediatamente ingrassare. è diventata talmente severa con sé stessa che ora secondo me, fa 47 chili per 1,75m. Però forse fra un mese farà 5 chili di più.

Insomma, la sola soluzione è avere un peso stabilissimo. A questo punto puoi mangiare tanto per una settimana, che il tuo corpo eliminerà tutto in automatico perché sa qual'è il suo peso.

Questa come vedi non è una soluzione per dimagrire, appunto perché non ho esperienza di questo genere. Però la sofferenza di mia sorella mi rende così tanto triste! Senza questa dieta anni fa, oggi sarebbe più felice! Però come lo poteva indovinare?

Laura ha detto...

E' vero che la psicologia fa tanto...smetti di 'sentirti' a dieta, punita, mortificata. Pensa che stai facendo qualcosa che ti farà sentire più bella, fatti fare dei massaggi drenanti, fai tanti bagni turchi se ti piace. Impara a coccolarti, non serve mica a niente punirsi!!

Lucilla ha detto...

Grazie a tutte, ragazze, non sapete quanto mi abbiano fatto piacere i vostri commenti.
Grazie, grazie, grazie :-)

labibu ha detto...

se non riesci a perdere peso (anche se dovresti basarti su altri fattori... tipo circonferenza cosce, vita, fianchi ecc ecc oppure vedere come ti stanno i jeans... sono lo specchio della verità!!!) ti consiglio di fare un semplice esame del sangue con indiatori dela tiroide, altri fattori che potrebbero bloccare una perdita di peso non ne conosco...
in bocca al lupo!!!
baciii

Selvaggia ha detto...

vai dall'endocrinologo. Forse è davvero un problema di tiroide.
Non ti demoralizzare, vedrai ce riuscirai a capire

Privalia ha detto...

Ciao Cara!

Dont'worry, a volte è difficile capire come mai la dieta non funziona... Secondo me dovrai andare dall'endocrinologo per capire cosa succede e fare tutte le prove necessarie.

Coraggio! :)

Baci